A corrente troppo alternata…..

Sembrava essere partita sotto i migliori auspici la trasferta a Siracusa che ci vedeva opposti alla Holimpia , infatti le ragazze seguendo diligentemente le direttive di coach Vingelli riuscivano a portarsi in vantaggio, nel primo set, fin dall’inizio e ad arrivare fino al 23-16.

A questo punto, purtroppo, un ormai abituale black out generale regalava il set alle avversarie che riuscivano ad imporsi con il punteggio di 23-25.

Nel secondo set le nostre atlete non riescono ad essere altrettanto ordinate e diligenti e infatti lo stesso si conclude con un facile 15-25 per le akradine.

Anche il terzo set non esordisce nei migliori dei modi, infatti le siracusane si portano in vantaggio 3-8 ….nella seconda parte del set le nostre atlete riescono a reagire ed a portarsi prima sul 14-16 e poi sul 20-21.

Le fasi finali sono una lotta punto a punto che vede alla fine prevalere le nostre con il punteggio di 28-26.

Si spererebbe, a questo punto, che la lotta del set precedente e la vittoria dello stesso potesse alimentare ancora di più l’agonismo delle nostre, ma invece una ulteriore “picchiata” delle prestazioni, accentuata sicuramente da un importante calo fisico, porta alla logica conseguenza di un set senza alcuna storia fino all’imbarazzante risultato di 8-25 per le nostre avversarie.

Alla fine della gara il tabellino recita: Piazza punti 5, Colletti 9, Allù 1, Barrera 18, Robusti 4, Borchio 2, Cunsolo 8

Si comprendono i tanti problemi di formazione che ad ogni partita si è costretti ad affrontare ma è inequivocabile come sia necessario un drastico cambiamento di mentalità sia nelle fasi di preparazione alle partite del week-end come anche nelle fasi decisive delle gare stesse, non si deve e non si può arrivare a due punti dalla vittoria di un set e a 7 punti di vantaggio sugli avversari e poi non riuscire a raggiungere un traguardo così vicino.

( nella foto la nostra MVP e capitano Stella Barrera)

Addetto Stampa

 

You May Also Like

2 thoughts on “A corrente troppo alternata…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.